Archivio blog

domenica 7 aprile 2013

96°Giorno 06-04-13 Percorso: La Concepcion - Palmar Norte (COSTA RICA) 127 km Hola' il Costa Rica eccolo qua'! Qualche problema in dogana, per chi precedentemente viene dalla Colombia deve passare almeno 6 giorni completi in Panama... Bussa, bussa mi hanno fatto passare eccezionalmente... Costaricani buone persone, buone accoglienze, poverta' e quindi galline e galli, strada accettabile e la notizia bella e' che domani i 120 km in programma di sterrato sono 120 km ma di asfalto...Bueno! Il caldo... Notte non ottima, ma stanotte penso che dormiro' bene, buona cabana. Cambio ancora dell'ora e adesso siamo a -8 ore dall'Italia. A manana hasta pronto.

5 commenti:

Maria Angela ha detto...

Ben arrivato in Costa Rica!
Si apre una nuova settimana, una nuova tappa e nuovi incontri. Ti auguriamo che siano tutti positivi. Oggi, domenica della Divina Misericordia, un ricordo speciale per te e l'augurio di ogni bene.
Noi della Polonia (ancora sotto la neve... perciò ti inviamo un pò di aria fresca)Ciao e grazie!

Mirco ha detto...

Ciao Mauro, la nona perla è infilata nella collana. Come vedi, non ha una logica precisa, cerco solo di dare risalto ad una zona difficile, ad una Capitale ed a tutti gli stato che attraversi. Quindi in Costa Rica te la "consegno al Confine" in Nicaragua te la consegnerò a Managua. Questo per essere precisi e sai che io sulla precisione sono abbastanza pintiglioso. Magnifica notizia che non ci sia lo sterrato, e qui mi rivolgo a tutti voi che seguite la splendida impresa di Mauro. Credo di non offendere nessuno evidenziando che forse, per la maggior parte di voi, è diventata quasi una "normalità" vedere quanti Km. ogni giorno Mauro percorre. Credetemi, non è così, ogni Km. è SOFFERENZA, sole, caldo , vento, pioggia, polvere, sterrato, salita, discesa, per Mauro sono TUTTI problemi. Mauro pedala su una bici che, con tutta l'attrezzatura, pesa 35/40 Kg. Pensate che ora le bici da corsa pesano 7-8 Kg. Pensate che ogni Kg. in più costringe Mauro ad uno sforzo supplementare, un esempio? Se Mauro percorre una salita, ogni Km. impiega 20 secondi in più per ogni Kg. in puù che porta rispetto agli 8 Kg. che vi dicevo prima. In discesa la bici si controlla e dirige molto più difficilmente (per assurdo Mauro fa quasi più fatica psicologica a guidare in discesa rispetto alla fatica che fa in salita). E quindi ben venga che lo sterrato non ci sia perchè non ci saranno la polvere, problemi di equilibrio, rischio maggiore di foratura e tanto altro ancora. Scusatemi questo intermezzo da SAPIENTONE, ma voglio che ricordiate tutti bene che ogni giorno che pedala, e non è blasfemia, Mauro porta la sua croce. Adesso che sto scrivendo non mi vergogno di dirvi che una lacrima mi riga il volto, perchè io so bene che sofferenza ogni giorno Mauro deve sopportare e che enorme gesto atletico sta portando avanti. Se ci aggiungete l'aspetto umanitario che ha indotto Mauro a fare questo...Veniamo al sodo, oggi tappa abbastanza semplice sulla carta, poi come vi ho detto sulla strada di semplice non c'è nulla, ipotizzo coprirai la distanza da Palme North a Quepos, lunghi tratti pianeggianti e sali-scendi non molto impegnativi. Unico rischio il vento contrario che il meteo mette a sfavore nella parte finale della tappa. Non dovrebbe piovere e le temperature dovrebbero abbassarsi atorno ai 28°. Buona giornata amico mio

Isalma Pighetti ha detto...

Ciao Mauro, sei già in Costa Rica....ma possibile? Vai come un treno in corsa. E fa benissimo Mirco a ricordarci tutte le difficoltà che ogni giorno ti trovi ad affrontare....Perchè noi leggendo il tuo bellissimo diario troviamo sempre notizie simpatiche e non ci caliamo abbastanza nella realtà, la tua realtà che ti trovi ad affrontare al di là dell'Oceano. Chi meglio di un ciclista ce lo può fare notare? Ed è vero, per voi tante cose sono scontate...per noi poveretti non sempre è così! E' sempre un modo per imparare, sono sempre lezioni di vita, comunque e ve ne siamo grati ad entrambi. Mauro, ci dici delle galline lungo la strada...se ci sono le galline può darsi ci siano anche le uova??? Buona pedalata. Attendiamo tue nuove circa il percorso di oggi, che con l'asfalto penso sia "agevole". Dai, a presto amigos!

sabina federigi ha detto...

ciao Mauro, meno male che la provvidenza ti è sempre vicina! Come i nostri pensieri del resto! preghiamo per te e per le tue difficoltà...che tu bravo bravo non lasci trasparire... Sono contenta che forse non ci sarà lo sterrato, speriamo anche nel buon clima! Passa una buona nottata e mangia!!!! ciao a presto Sabina e famiglia Grazie di tutto

sabina federigi ha detto...

Caro Mauro proprio ora ho ricevuto queste parole: "ciao sabina sono marco marchetti Aniad Emilia Romagna, se senti Mauro digli che gli siamo vicini,un saluto mio ,euro bolognesi e di tutto il consiglio e dei soci,e del Dott Corigliano nostro presidente nazionale ciao". Ho risposto che ti avrei fatto sapere ciao un forte abbraccio di nuovo Sabina