Archivio blog

giovedì 25 aprile 2013

114•Giorno
24-04-13
Percorso: Tlacolula de Matamaros - Asuncion Nochixtlan 116 km

Holà,
ore 12:00 bici sistemata! Cambio di pignoni, catena, fili e guaine cambio, cambio smontato e lavato e poi registrato... Negozio Italiano in una strada di italiani... Stamani mentre aspettavo che aprisse, colazione in una locanda di  un Fiorentino...Noi Italiani siamo ovunque... Ripartito senza questo peso che bellezza! Il sole ha mollato un po', un po' di pioggia e temperature sui 25 gradi, altra bellezza!
E l'altra bellezza sul finire di giornata è che facendo un'altra strada risparmio un po' di km e salita... Vedendo le indicazioni dei cartelli stradali per Città del Messico i km danno meno rispetto al mio programma... Allora stasera in questo paese molte domande... Tra chi sà veramente e chi no... Ma tre taxinari mi hanno convinto a non fare il mio programma...
Hasta luego, una giornata coi fiocchi!
P.s. Il cambio ha lasciato un residuo... Un dolare al ginocchio sinistro, si sempre quello della Tierra del Fuego, ma il dolorino è dietro... E penso che sia stato non per il rapporto duro ma per il rapporto troppo agile, quando pedalavo a vuoto... Ma zzzzzz diciamolo sottovoce... Non vorrei che si impermalisse (il ginocchio) x farmi ritardare dalla Virgen de Guadalupe.


4 commenti:

Mirco ha detto...

Ciao Maurino, ottima revisione, adesso speriamo che "La Freccia Rossa" per un poco sia sistemata. Se cambi percorso dammi delle indicazioni che ti aggiorno le altimetrie. Per quanto riguarda il ginocchio, sarei più preoccupato se il dolore fosse anteriore o laterale, probabilmente si tratta di un piccolo stiramento, dipende se c'è stato o meno un versamento che poi si deve riassorbire. Comunque i Medici in questi casi consigliano sempre qualche giorno di riposo, ma, considerato che nel tuo vocabolario questo termine non esiste, gestisciti bene, non sforzare, in salita pedala agile....e che la Vergine di Guadalupe ti allunghi la sua mano. Per quanto concerne il meteo ti avevo preannunciato questa probabile variazione, adesso ti posso confermare che dovrebbe essere così fino a Domenica.
PS Credo che l'unica variante di percorso sia Tehuacàn-Heroica Puebla de Saragoza-Città del Messico, dammi conferma

Isalma Pighetti ha detto...

Caro Mauro che gioia leggerti quando ci scrivi per ben tre volte "CHE BELLEZZA"!!! Ci fai davvero piacere comunicarci la tua soddisfazione per aver incontrato un meccanico italiano che è stato molto bravo a sistemarti il cambio della bici e una bella revisione di tutto, fondamentale per la continuazione del viaggio...peccato per il ginocchio...preghiamo che vada a posto con poco. Come dici tu la Virgen de Guadalupe ti aspetta, e noi saremo là con te a pregarla. Oggi 25 aprile, in Italia è festa. Ti auguro una buona giornata e che tu possa procedere senza problemi nel film. Grazie Mauro per la tua testimonianza quotidiana di persona forte nel Cuore e nello Spirito. Ciao!

sabina federigi ha detto...

14000 km raggiunti dal nostro grande Mauro...

sabina federigi ha detto...

Caro Mauro, durante la giornata, possiamo capire tante tue " nozioni di vita " infatti oggi mentre andavo in montagna e favemamo lo stesso percorso di due settimane fa, il mio fisico ha sofferto molto a differenza di allora! Sai ieri a Roma è stata una giornata veramente "faticosa". Che dire, si abbiamo visto il Papa e abbiamo sentito qualche sua parola, per me gratificante,c'erano 100000 persone,ma tanta ignoranza,tanta indifferenza,poca organizzazione...Mentre vedevo la calca che spingeva a forza bambini e anziani senza pensarci due volte solo per vedere il Pontefice rischiando di schiacciarli e facendo prendere malesseri..ai più sofferenti domandavo loro " che senso ha tutto questo solo per poter entrare a tutti costi nella piazza?" Non ho avuto risposta! Sconsiglio di andare all'Udienza del mercoledì ai bambini , agli anziani, ai malati dopo ciò che ho visto ma di ascoltarlo attraverso la tv o leggendo ciò che ci trasmette sui giornali! Ieri parlava dei nostri talenti e ci chiedeva di non sotterrarli perchè la chiesa ha bisogno di noi! Tiramoli fuori ma per cercare di essere migliori! Tu sei un talento e grazie per ciò che ci dai.E lo sono anche i nostri parroci che sul posto fanno tanto per noi e anche le Missionarie che si danno tanto da fare per tutti! Cerca di non sforzare troppo il ginocchio e rigurdati! un forte abbraccio sabina e famiglia!