Archivio blog

martedì 30 aprile 2013

118• e 119• Giorno
28-04-13 / 29-04-13

Holà,
due giorni intensi senza bici, da pellegrino e da oggi nel pomeriggio i "Nostri" messaggi hanno avuto la famosa e importante corsia preferenziale...
Il santuario di Guadalupe è il santuario più visitato al mondo, ieri domenica strapieno e a partire dalle 6:00 la mattina fino alle 20:00 una S. Messa ogni ora... L'invocazione più ricorrente del popolo Messicano è la pace, molta delinquenza per la droga... Popolo Messicano molto credente alla Virgen de Guadalupe al punto che le altre religioni (sette) che nascono ogni giorno nel Centro America e Sud America qua hanno vita difficile.
La giornata dal pomeriggio di oggi è stata caratterizzata dagli incontri programmati con Sara Velazquez della Federazione Mexicana Diabetes, dall' Ambasciatore Italiano Arnaldo Minuti con il collaboratore ( David Salvatore Crisante) e dal Responsabile della liturgia della Basilica (il Ministro  di Dio, prete, che ho incontrato sabato Josè Alberto Madel Ortega).
Molte interviste, anche con la televisione nazionale (Sara, sapendo quanto il diabete sia una pandemia in Messico ha lavorato molto per far veicolare il messaggio che con il diabete si può convivere).
Il Diabete qua è vissuto come un'infermità grave...
Il fuori programma è stato Josè Alberto Medel Ortega, si gli avevo chiesto se poteva fare qualcosa... Ha fatto molto di più di qualcosa... Ha invitato la televisione del santuario e collaboratori, mettendo in risalto le Missionarie dell'Immacolata Padre Kolbe con la loro Missione presente in Messico ad Ensenada con la frase di San Massimiliano Kolbe (l'Amore Crede nell' Impossibile), addirittura nell'omelia della Santa Messa ha spiegato anche un pò della vita di San Massimiliano e poi invitandomi all'altare...
Tenevo molto alla comunicazione a Città del Messico, al Santuario, è andata oltre le aspettative...
Diabetes No Limits e L'Amore Crede nell' Impossibile hanno avuto il suo spazio....
Ogni incontro è come un chicco di grano... Se non lo semi i non puoi sapere che frutti ti dà...
Forza, seminiamo anche quando siamo stanchi Amigos!
Non molliamo, sempre avanti! La Virgen de Guadalupe! Grazie Maria, grazie Gesù!
Domani si riparte, e un'altro giorno da scrivere con gioie e sofferenze per ognuno di noi, ricco o povero... FORZA!
Hasta luego.




3 commenti:

Mirco ha detto...

Buongiorno Mauro, sono molto felice per le tante opportunità di comunicazione che hai avuto, sono un ulteriore gratificazione al grande impegno che stai mettendo in questa "mission". Ed oggi si riparte, ti aspettano nuovi traguardi e mille avventure, del percorso ti ho già scritto ieri. Buona ripartenza.

sabina federigi ha detto...

Ti scrive Maria R. Zamacona pliego :Hola Mauro, non ci conosciamo, sono Maria del Rosario, missionaria dell'Immacolata qui in Ensenada (Baja California). Mi ha detto Marta che passerai da qui, sono molto contenta, spero di vederti presto. Ti ricordo nelle mie preghiere.

Isalma Pighetti ha detto...

Caro Mauro ho sentito e visto il tuo entusiasmo e la tua soddisfazione per essere al Santuario della Virgen de Guadalupe. Un Santuario pieno zeppo di gente venuta da ogni parte del mondo. Tantissimi giovani che pregano e cantano da mattina presto fino a sera tardi. Io ho sentito veramente l'atmosfera presente, e spiritualmente ero davvero lì. Quello percepito è stato sufficiente a farmi rivivere quei momenti che tanti anni fa, in altre circostanze simili, ho provato...E questo è bastato per riaccendere in me il desiderio di esserci sul serio; sono esperienze forti che ti fanno svuotare di te per riempirci di fede autentica! A proposito di Alaska...oggi nella posta ci stava una cartolina giunta proprio da quelle parti...a scrivere è il sig. Orso Polare che mi chiede: Mauro Talini passerà di qua? Gli stiamo preparando la suite migliore che abbiamo...ma speriamo di fare in tempo...perchè ci dicono che sta marciando alla grande, veloce come il vento! Noi non ci stanchiamo mai di seguirti. E' solo un gran piacere. Buon proseguimento!