Archivio blog

mercoledì 27 marzo 2013

86•Giorno
27-03-13
Percorso: Rio Blanco - Palmira 143 km

Holà,
l'ultima è che le Ande hanno la pianura... Dopo 80 km, 60 km di pianura come quando in Patagonia avevo il vento favorevole.... Medellín -400 km... Oggi in pianura vedevo Medellín a 100 km e stamani in salita e sono sceso 800 metri, era distante 1000 km... Ero in crisi, vedevo nero... Tra l'ottimismo e il pessimismo bisogna sempre trovare l'equilibrio della "via di mezzo"! Il Signore mi perdonerà se pedalerò anche il giorno della Sua resurrezione, le gambe mi dicono che difficilmente arriverò sabato, in salita soffro terribilmente e in questi 400 km di salita ce ne sarà molta...
Medellín, Medellín...la vedo, la vedo.... O forse no? La certezza è che non manca molto! Medellín!
Il volo per Panama non l'ho ancora prenotato... Vi domanderete perchè il volo? Perchè la Panamericana si interrompe, nel senso che non esiste collegamento via terra tra la Colombia e Panama, non per me che sono in bicicletta, ma per tutti, moto, camion, auto... a meno che ti trasformi in Tarzan o Sandokan e affronti la selva/ boscaglia...
Sono a Palmira, grande cittadina e comunicazione dei "nostri" messaggi in piazza e mi scappa una riflessione: in Ecuador e in Colombia anche se sono poveri conoscono il diabete, al contrario del Perù estremamente povero in tutto...
A manana, Medellín, Medellín, vediamo domani a quanti km virtuali la vedi....
Ciao!

4 commenti:

MARIA MASTAI ha detto...

Certo che hai una determinazione , grandioso. Spero tutto bene e che abbia potuto riposare e rifocillarti . Sapevo che dovrai prendere l'aereo . Buon giovedì santo e non farci preoccupare . Il Signore ti ricolmerà della sua benedizione vedendo la tua pedalata non è come un comune ciclista hai una missione e la porti avanti con tutte le tue forze e nell'affidamento nella sua Provvidenza .Hasta luego !

sabina federigi ha detto...

Caro Mauro ,oggi giovedì Santo, nel giorno in cui Gesù ha istituito l'Eucaristia durante l'ultima cena, noi pregheremo ancora di più perchè la tua sofferenza venga alleviata! Non solo la tua ma anche quella di tutte le persone che soffrono con umiltà per il bene degli altri! Gesù si mette al servizio degli uomini (attraverso la lavanda dei piedi) per dimostrarci quanto ci ama e che non ci abbandonerà mai! Quindi stai tranquillo per te avrà sicuramente un occhio di riguardo anche se pedalerai il giorno di Pasqua perchè la tua Missione sprizza tanto Amore ciao a presto Sabina e famiglia

Mirco ha detto...

Grandissimo Mauro, solo ieri dichiaravi la grande stanchezza che ti pervade e oggi hai pedalato per circa 150 Km. e hai raggiunto e superato Cartago arrivando fino a Plaza De Bolivar. Domani però la musica cambia, ieri e oggi hai potuto sfruttare percorsi abbastanza agevoli, ma da domani si torna a salire.Domani si parte in salita per circa 30 Km. le pendenze saranno dolci ma ti porteranno a circa 1900 mt. di quota. Poi comincia una lunghissima discesa di quasi 60 Km. E, per finire, un tratto in falsopiano di circa 40 Km. fino a La Gharruca. Il dislivello totale è di circa 2000 mt. e quindi tappa impegnativa. Se comunque completerai la tappa domani sera sarai a 110 K. da Medellin. Il meteo promette cielo irregolarmente nuvoloso con, nel pomeriggio, alta probabilità di pioggia. Temperature che salendo si abbasseranno attorno ai 22-24°.
Non sarà facile, quando si è affaticati bastano piccoli dettagli per rendere tutto più difficile, ma tu non finisci di sorprenderci e chissà domani sera dove ti ritroverò. Buona serata e buon riposo, e che domani tutto giri per il verso giusto.

sergio ha detto...

Ciao Maurone, ti ho lasciato per un paio di giorni e vedo che ti sei avvicinato molto a Medellin. Come dice Mirco le salite non mancano ma sei vicino alla meta e da quello che abbiamo visto dovrai faticare in salita ma ci saranno anche belle lunghe discese. Forza che l'arrivo a Medellin sarà in discesa, ancora un piccolo sforzo e dopo tra trasferimento e arrivo un poco di sano e meritato riposo lo puoi avere. Adomani Ser4gio