Archivio blog

domenica 13 gennaio 2013

13º Giorno
13 - 01 -13
Percorso : Cerrito - El Calafate 101 Km

Holaaaa' Amigos!
Sono ad El Calafate cittadina bellisima alle porte del ghiacciao denominato "Glaciar Perito Moreno" dopo 4 giorni intensi e sofferti...
Il vento da paura di Giovedi' si e' un po' rilassato facendomi andare avanti, ieri era favorevole e oggi assente con piacere!
Giovedi tempeste di sabbia, terra, rena, il percorso era sterrato... Gli ultimi 40 km un inferno... Vento a 90 km orari...A quella velocita' non si deve essere sulla strada ma io c'ero e non potevo scomparire... Complice anche un percorso di micro saliscendi al 15 - 18 % non riuscivo ad andare avanti, bici in terra piu' di una volta, molti tratti a piedi anche in discesa....Non dico altro....cerchero' di parlarne il meno possibile anche se mi sara' difficile.
Posti bellissimi, quante foto ho fatto! Molti ciclisti ho incontrato in direzione Ushuaia, anche tre Italiani e pensando tra me e me, ma saro' l'unico bischero che fa' la Patagonia contro vento?
Ginocchio non mi da' piu' particolarmente fastidio.
Glicemia sotto controllo anche se giornate come quelle dell'altro giorno lo fanno sbalzare un po' nei giorni a seguire.
Sono stanco molto stanco ma domani Glaciar Perito Moreno !!!!! 80 km ad andare e 80 a tornare non "es possibil allogiar nel camino..
UN GRANDE GRAZIE A TUTTI PER LA VOSTRA PARTECIPAZIONE!
Mauro


6 commenti:

sabina federigi ha detto...

Grandissimo Mauro! Le tue parole ci fanno capire tanto sui disagi che hai avuto ma che hai saputo superare con gran coraggio.Continua così... noi siamo sempre con te e ti sosterremo sempre! un forte abbraccio da tutti noi ! DIABETES NO LIMITS e lo stai dimostrando alla grande!

Mirco ha detto...

Ciao Maurino, è un piacere leggerti, certo che da ciclista pensare ad andare a piedi in discesa per il vento....mamma mia....e poi strappi al 15/18% sono già molto impegnativi quando hai solo la bici, tu hai anche una zavorra mica da ridere. Dai, è alle spalle, cerca di recuperare e speriamo che domani il vento ti lasci gustare l'escursione al ghiacciaio. In quanto ai ciclisti che vanno a Sud, in Italia si dice "Tutti campioni col vento in c...", ma probabilmente è la giusta interpretazione di viaggio per chi lo fa per turismo, tu invece lo fai per una "NOBILE" missione e quindi non hai certo potuto organizzarti un viaggio in "pantofole". Mi raccomando Mauro, alimentazione giusta e tanta attenzione al recupero fisico, per quello mentale sei "una macchina da guerra" e non credo sarà un problema. Ti anticipo che il "Tuo" messaggio sta arrivando forte e chiaro e credo che presto avrò buone notizie da comunicarti.
Buona notte Campione, abbi cura di te, un abbraccio.
Mirco

sergio ha detto...

Ciao Mauro,
ho letto con piacere le tue parole sei semplicemente FANTASTICO riesci a trovare sempre il lato positivo.
Mi raccomando tu ne hai tanta ma usala ancora di più e la parola magica é la PAZIENZA in certi casi meglio aspettare che prendere decisioni affrettate. Noi stiamo lavorando per te e chissà che non ti si faccia una sorpresa. Buona serata e che domani sia un buonissimo giorno!!!!!!

MARIA MASTAI ha detto...

che forza ! Vai proprio contro corrente . Immaginando il vento forte non è da tutti . Dal satellite con isalma abbiamo visto che sei arrivato dopo l'impresa faticosa in città . Chissà quanti posti fantastici vedrai certo se ti chiedessimo di scrivere delle cartoline sarebbe un record vedendo che passerai da non so bene quanti paesi .Buon riposo

Isalma Pighetti ha detto...

Mauro tantissimi complimenti, ti stai comportando da persona abile a tutte le prove. Per scomparire occorreva la bacchetta magica...ma per i miracoli "ci stiamo attrezzando". Riguardo ai ciclisti da noi c'è il detto che in discesa vanno anche i sassi, mentre tu sai fare tanto altro! Riposati mi raccomando, il letto di questa notte sicuramente sarà perfetto! Non mollare mai! A presto!Isalma.

Giancarlo Maini ha detto...

Caro Mauro,
sono contento per il tuo ginocchio, grazie a Dio lo scambio ha funzionato! Per ovii motivi prego il Signore di conservarti sempre in buona salute e te lo dico col cuore e con una punta di egoistica preoccupazione.
Il gruppo degli over 70 è tutto con te e sta organizzando una "cosina" niente male per la buona riuscita del tuo viaggio. A suo tempo sarai informato. Personalmente ti sono vicino con la preghiera, che non sarà quella di un santo anche se sono sulla buona strada per diventarlo se è vero che un 'miracoletto' con te l'ho già fatto.
Ciao fratello e che la forza sia sempre con te.
Giancarlo