Archivio blog

sabato 2 febbraio 2013

33º Giorno
02 - 02 - 13
Percorso: Maule - San Fernando 135 km

Ciao,
sono in Hotel e dopo giorni senza.... ha molto piu' valore....
Buona giornata, sempre molto calda ma in confronto al Deserto di Atacama sara' niente, molte informazioni dal popolo cileno... Si perche' la miglior agenzia di viaggio e' il popolo non gli "uffici informazioni del turismo"...
Oggi una signora mi ha raccontato un po' di suo marito diabetico cieco e con il piede amputato....
E' si purtroppo in certi paesi il diabete e' una condanna.... non tanto nel trovare l' insulina ma nel sapere come fare nell'affrontarlo.... Manca informazione... Si perche' il diabete porta conseguenze serie quando non si conosce... La signora si e¡ un po' commossa... ci siamo abbracciati... Un incontro che penso sia stato positivo per lei, sicuramente per me lo e' stato... ti fa' riflettere..
San Fernando citta' di circa 80.000 abitanti, e' l'Italia degli anni 80, in evoluzione come tutto il Cile...
Domani sara' Santiago! Una metropoli... traffico... persone... Sicuramente non dormiro' in tenda...
Ciao Mauro

P.S. Ieri 2 forature, al 2º e al 190º km....

5 commenti:

Mirco ha detto...

Ciao Mauro, è vero, il diabete in tanti paesi del mondo, specialmente quelli più poveri, non è conosciuto, manca l'informazione, non si fa prevenzione, e tu sai che io, anche se non per problemi personali, il diabete lo conosco bene, l'ho studiato e cerco di aiutare, come posso, chi ha certe problematiche, o almeno posso dire di aver cercato di fare qualche cosa per loro. Ho visto alle 19.00 (italiane) che ti eri fermato a San Fernando e che già avevi raggiunto l'Hotel Marcano, credo che un comodo letto ed una meritata doccia fossero i tuoi unici persieri in quel momento. Concordo con te, fino ad ora è stata dura, quindi è giusto che domani ti godi l'accoglienza di Santiago, ma poi si deve cominciare a pensare al Deserto de Atacama. Il discorso lo hai iniziato tu e io ne approffitto per darti alcune informazioni (e credo che gli amici ed amiche che ti seguono me lo consentiranno).
Saprai già delle temperature massime che possono essere molto alte ma le previsioni attuali sono per non superare comunque i 40°; le temperature notturne invece dovrebbero attestarsi tra i 3 e i 5°, quindi l'escursione termica sarà notevole e dovrai considerarlo. Come sai nei quasi 1000 Km. del deserto c'è solo la citta di Antofagasta quasi a metà della traversata. Ho cercato punti di riferimento "sicuri" ma sono ancora nel dubbio. Ti manderò una mail dove ipotizzo delle tappe su borghi o villaggi o aree di sosta che ho identificato ma che sto ancora cercando di sapere se sono effettivamente abitati/funzionanti, in modo che tu possa eventualmente a Santiago, verificarle con il personale dell' Ambasciata Italiana. Credo sia importante che tu possa fare queste verifiche perchè è impensabile che tu possa partire con viveri ed acqua per 3/4 giorni.
Ti faccio ancora una volta i miei complimenti per la grande umanità con cui porti nel mondo il tuo messaggio di speranza per la popolazione diabetica, sei un grande....I complimenti per aver raggiunto un'altra importante tappa del tuo viaggio te li farò domani, quando ti vedrò entrare in Santiago. Buon riposo e buona notte amico mio

Isalma Pighetti ha detto...

Carissimo Mauro, finalmente un buon letto e una rigenerante doccia…sento già che domani sarai una persona nuova, rinnovata e sicuramente più rilassata. Il dialogo con la gente del posto è certamente la via più gratificante per avere preziose informazioni... Tanto più quando si possono condividere delle esperienze simili di vita vissuta. Bravo! In gamba nell'avanzare e in gamba nel saper ascoltare e capire gli altri...Domani la grande Santiago di aspetta, dormi pure tranquillo. Ciao Isalma.

sabina federigi ha detto...

Caro Mauro Oggi è S Biagio e alla messa pregherò ancora più intensamente per il messaggio che porti sul diabete e sulla solidarietà e soprattutto sulla tua salute!Speriamo che con il tempo l'informazione sul diabete sia sempre maggiore in maniera da poter affrontare problemi che come tu ci hai raccontato possano essere risolti tempestivamente! grazie ancora una volta per ciò che fai con tanto Amore! Un abbraccio da Sabina e famigliadede

MARIA MASTAI ha detto...

buon riposo ci voleva proprio trovare un posto dove poter riposare meglio . Stasera sono stata a sentire una testimonianza di medici che lavorano in etiopia del cuan che hanno presentato un documentario di atleti corridori che vogliono riscattarsi dalla povertà e anche loro hanno un sogno . Che bello ! È sempre la presenza del signore che si fa presente in tante realtà e tu incontrando tanta gente e chi ha problemi come la signora di oggi penso che sia sempre il signore che si incontra sopratutto in chi è meno fortunato di noi . Buona notte amigo domani per te sarà una giornata speciale a santiago .

Antonio Cortopassi ha detto...

Ciao Mauro, sono Antonio e ti porto i saluti di tutta la mia famiglia e della comunità di preghiera "il Cenacolo" di Elena e Luca. Ti abbiamo pensato molto e abbiamo pregato molto il Signore perchè ti accompagni quotidianamente nella tua missione. Sappi che ti siamo vicini e gradiremo (se possibile) ricevere una tua riflessione da leggere durante la preghiera che facciamo comunitariamente una volta al mese (il primo Giovedì del mese). Un abbraccio e ancora una preghiera da parte di tutta la comunità. "Che il vento dello Spirito Santo soffi in tuo favore". Antonio