venerdì 10 maggio 2013

129•Giorno
09-05-13
Percorso: Las Brisas - Estacion Don 167 km

Hola,
Il Messico è come nei film... Adesso tutta una vallata di pianura... Foto si ma non rendono... Cartelli che non indicano solo le città con relativi km, ma anche cartelli con la scritta Ladrillos ma senza km...
Con il sombrero mi sento nel film, dentro il "nostro" film di Mission/avventura... Al posto del cavallo ho la bici. Al posto della pistola, ho lo strumento per misurare la glicemia, al posto del l'alcol ho tanta  bisogno d'acqua e al posto delle sparatorie dei film ho la comunicazione e l'accoglienza del popolo Messicano.... Invece che  un pugno di dollari, potremmo chiamarlo  per un pugno di km per arrivare ad Ensenada... Avevo deciso per il tragitto tracciato, ora ha leggere i vostri commenti sul blog e le vostre informazioni ri sono in difficoltà... Domani all'incrocio vedremo la bicicletta che direzione prenderà... Sarà una sorpresa anche per me!
I cactus, il sole e il "quello l'ha, il clandestino", il vento... e il mio sombrero è come nei film...
In questo momento sono a Navojoa, riparto, la Mission del west/film non attende....
Ciao gringos Italianos...

3 commenti:

Mirco ha detto...

Ciao Maurino, quando ho visto che ti fermavi a Navojoa mi sono detto, adesso scrive sul Blog...e così è stato. Non ti parlo della scelta perchè deve essere solo e solamente tua, ma ti vorrei parlare, se ci fosse spazio e tempo, della splndida, immensa, devastante emozione che stai trasmettendo a tutti quelli che ti seguono, pensa solo ai 100 ragazzi di Roberto che passando davanti alla tua casa hanno idealmente alzato i loro cuori verso il cielo osannando il tuo nome...GRANDE MAUROOOOOO...per loro, e per tutti noi, l'unica cosa che possa contare veramente, è di "vederti" arrivare a Prudhoe Bay, per te, per Diabete No Limits, per i bambini di Riacho Grande, per la testimonianza di Fede che stai portando con te, per il sogno meraviglioso che stai facendo vivere a tutti noi tenendoci per ore, giornate, settimane, mesi,agganciati idealmente alle tue ruote fruscianti. Vai Hombre, vai gringo, vai amico mio, mai come ora mi sento di urlarti....L'AMORE CREDE NELL'IMPOSSIBILE.

sabina federigi ha detto...

Caro Mauro,leggere i tuoi post è veramente come immaginarti come ti sei descritto!Un Messicano protagonista della pellicola ...però Dall'umore che hai e dalla semplicità che ci trasmetti, sei sempre il nostro caro Mauro! Con un bagaglio di esperienze in più e tanto ancora da scoprire! La tua bicicletta domani prenderà la giusta direzione perchè tu non sei un "bischero" e non ti lasci prendere dalla... Un abbraccio e buona notte Sabina e famiglia

Isalma Pighetti ha detto...

Holà Mauro! Quanto entusiasmo che trasmetti!!! Ci fai sempre sorridere con il tuo resoconto del giorno....ma stasera con il paragone cavallo-bicicletta ecc. ecc. hai proprio toccato il vertice della simpatia. Che bello il modo che hai, anche il saperti prenderti in giro ti da una carica fuori misura...e il bello della storia è che in egual misura la trasmetti anche a noi. La Fede che hai, ogni giorno viene rivitalizzata dai numerosi incontri, dalle peripezie che ti trovi ad affrontare, sempre con il sorriso. La tua bicicletta, compagna fedelissima, si comporterà meglio di un cavallo da corsa...è anche la sua di missione...Allora, non ci resta che continuare la visione del film! Buon proseguimento.