venerdì 8 gennaio 2010






40° Giorno 7 Gennaio 2010

PERCORSO: NOVA LARANJEIRAS – SANTA TEREZA DO OESTE 135 KM

Ciao ragazzi! Le Cascate si avvicinano. Oggi ho attraversato un paese di “indios” che ai bordi della strada vengono oggetti fatti da loro e abitano in tende... tipo i beduini incontrati l’anno scorso nel deserto della Giudea.
Anche oggi una foratura. E siamo .. a 11!!! E un altro razzino rotto. E siamo... a 5!!!!
Parliamo del diabete ... perché fino a che la Missionaria Maria é con me posso scrivere un pó di piú... visto che ha il computer con se...
In questi ultimi giorni il diabete sta andando bene; faccio molti stick, tra i 10/12 giornalieri. Alcune volte sono arrivato anche a 15. Le iniezioni sono tra le 4/6 al giorno. Ma in questi viaggi, ogni giorno é diverso. E non va per niente sottovalutato perché ogni giorno si mangia cibo differente, in orari sempre diversi.. stress .. emozioni ... ecc.
Il diabetico che legge puó capire di piú che cosa intendo dire..
Il diabete é un pó come la bici... ogni giorno bisogna sempre lottare, MAI MOLLARE! In fondo COME NELLA VITA!!!
Ecco: il diabete é stato, come ripeto spesso, una SCUOLA DI VITA!. Mentre i primi anni, non avendolo accettato, lui mi dominava e gestivo la mia vita in base a lui, ORA É LUI CHE DEVE CAPIRE E ADATTARSI AL MIO STILE DI VITA.
E volete sapere una cosa? SONO CONTENTO DI ESSERE DIABETICO!
Certo, ci sono giorni, tipo quando stavo in Bolivia, che era un pó ingestibile. Chiaramente, piú il fisico é sotto stress e piú é difficile controllarlo. Per esempio, in Bolivia c’é stato un paio di giorni in
cui facendo un’iniezione di insulina al giorno, stava costantemente basso..
Anche due giorni fa! E tu mangi, mangi ... e poi devi pedalare per cui non puoi appesantirti troppo.... É come la coperta corta, che la
tiri di qua e ti manca di lá! Altre due volte poi, durante questo periodo, é passato bruscamente dall’ipoglicemia all’iperglicemia.
Ma nel complesso, fino a qua, sono contento di come sta andando!
Ecco: e ora dopo aver annoiato ... i lettori non diabetici ... vi saluto e vado ... in CHURRASCARIA (che é un ristorante dove si mangia misto di carne arrostita ... con tante altre buone cose.. ma non c’é il pane ... perché qua in Brasile il pane c’é solo per la colazione)!!!
Si mangia bene qua in Brasile! Il Brasile!!! Tante altre cose ....buone!!! E presto lo saluto .. E mo’! Sará vero... che sono in Brasile?!? ATÉ LOGO! (.. cioé.. A PRESTO!).
Mauro

2 commenti:

alicia ha detto...

Hola Mauro Te acompañamos cada día, ya se acerca la frontera con Argentina. Te damos la BIENVENIDA EN NUESTRA PATRIA y te esperamos ver pronto Un saludo de las misioneras de Villa Ballester A PRESTO !!!

Mirco ha detto...

ciao Mauro,
qua non c'è foratura, razzino,pioggia o diabete che ti possa fermare.
Sei grande campione e... l'Argentina si avvicina.
Abbi cura di te
Mirco